femmina di rospo investita

femmina di rospo investita

Da marzo fino ad aprile, tutte le sere dal tramonto fino a notte inoltrata, organizzati in piccoli gruppi, abbiamo assistito ed aiutato rospi e rane dalmatine ad attraversare strade trafficate  per arrivare nei loro luoghi di accoppiamento e deposizione uova. Quest’anno, grazie ad articoli usciti su alcuni portali ed alla costante collaborazione con il Parco dei Castelli Romani, abbiamo potuto conoscere nuovi volontari ed organizzarci per il prossimo anno con nuove proposte per informare e sensibilizzare la gente del posto. A testimonianza del buon esito della migrazione, le numerose uova trovate lungo i corsi d’acqua.

Qui trovate anche l’articolo di CastelliNotizie sul nostro interventi.