Tracce di rete per uccellaggione

Come ogni anno abbiamo partecipato al campo antibracconaggio selle isole pontine, in particolare Ponza e Ventotene, organizzato dalla Lega Abolizione Caccia. Il campo ha come scopo la protezione e la difesa della migrazione dei numerosi volatili che nel periodo primaverile arrivano nel nostro paese per proseguire poi il loro cammino verso il nord dell’Europa. Lungo gli ormai storici sentieri, battuti e ribattuti, le solite numerosissime cartucce dei fucili a dimostrarci come l’attività venatoria nel periodo di caccia consentito (ma spesso anche fuori stagione) sia molto praticata. Abbiamo trovato tracce di rete per uccellaggione e, nascosta sotto un mucchio di aghi di pino, la batteria di una macchina che serve ad attivare i richiami elettromagnetici per attirare tortore o quaglie.

batteria per richiami elettromagnetici

Sono stati monitorati i punti strategici dove di solito i bracconieri sparano, ed è stata percorsa in lungo e in largo l’isola di Ponza alla ricerca di trappole.

Ogni punto è stato coperto e così anche quest’anno abbiamo messo i bastoni tra le ruote agli ormai pochissimi incalliti bracconieri.